Tullio De Mauro

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Giallista
Fantascienza
Romanziere
Poeta
Saggio
Tutti
Top Autori
Top Libri
Novita'
Contattaci
Aggiungi ai favoriti
Biografia Tullio De Mauro

Biografia Tullio De Mauro

Tullio De Mauro è un linguista e politico italiano.
Ha frequentanto il liceo classico "Giulio Cesare" di Roma.

Ha insegnato Linguistica generale e ha diretto il Dipartimento di Scienze del Linguaggio e del DSFLL alla Sapienza Università di Roma.

Allievo di Antonino Pagliaro, ha insegnato a vario titolo in diverse altre università italiane (Napoli L'Orientale, Palermo, Chieti, Salerno) dal 1957, come professore di prima fascia dal 1967.

Ha tradotto il Corso di linguistica generale (Cours de linguistique générale) di Ferdinand de Saussure, che, insieme ad alcuni autori strutturalisti, ha avuto una certa influenza sul pensiero di De Mauro.

Nel giugno 1971 ha sottoscritto l'appello pubblicato sul settimanale L'Espresso contro il commissario Luigi Calabresi. Nell'ottobre dello stesso anno ha sottoscritto l'Autodenuncia di solidarietà a Lotta Continua.

Nel 1975 viene eletto al Consiglio Regionale del Lazio nelle liste del PCI. Nel 1976 viene nominanto assessore alla Cultura, incarico che terrà fino al 1978.

Ha presieduto la Società di Linguistica Italiana (1969-73) e la Società di Filosofia del Linguaggio (1995-97).

È stato ministro della Pubblica Istruzione nel Governo Amato II (dal 25 aprile 2000 all' 11 giugno 2001).

È fratello minore di Mauro De Mauro, giornalista de l'Ora di Palermo, rapito e ucciso dalla mafia nel settembre 1970.