Pietro Ingrao

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Giallista
Fantascienza
Romanziere
Poeta
Saggio
Tutti
Top Autori
Top Libri
Novita'
Contattaci
Aggiungi ai favoriti
Biografia Pietro Ingrao

Biografia Pietro Ingrao

Pietro Ingrao è un politico e giornalista italiano.
Iniziata la sua attività anti-fascista nel 1939 (ma fu in precedenza iscritto ai GUF, vincendo anche un Littoriale della cultura e dell'arte), aderì al PCI nel 1940 e partecipò attivamente alla Resistenza partigiana. Al termine della seconda guerra mondiale fu il riferimento indiscusso di un'area all'interno del PCI schierata su posizioni marxiste-leniniste. Rappresentò quindi l'ala "sinistra" del partito (ciò, tuttavia, non gli impedì di votare a favore dell'espulsione del gruppo maoista che avrebbe poi fondato l'attuale quotidiano Il Manifesto) ed ebbe spesso profondi scontri politici con Giorgio Amendola, che invece guidava l'ala "destra".

Ininterrottamente deputato tra il 1948 e il 1994, fu direttore del quotidiano L'Unità dal 1947 al 1957. In seguito entrò nel comitato centrale del partito e fu il primo comunista a presiedere la Camera dei Deputati dal 1976 al 1979. Sposato con Laura Lombardo Radice, ha avuto cinque figli: Chiara, Renata, Bruna, Celeste e Guido.

Partecipò alla fondazione del Partito Democratico della Sinistra, pur opponendosi ad essa, ma se ne staccò poco dopo, nel 1993. Poco dopo le elezioni europee del 2004 ha aderito al Partito della Rifondazione Comunista. Nella sua vita Pietro Ingrao ha scritto poesie e saggi politici. La sua opera più importante è, stando al giudizio della maggior parte dei critici, Appuntamenti di fine secolo, pubblicata nel 1995 grazie alla collaborazione con Rossana Rossanda. Il 20 ottobre 2007 Pietro Ingrao ha portato il suo saluto alla manifestazione di Piazza San Giovanni in Laterano (Roma) organizzata dalla sinistra radicale contro il precariato e per i diritti dei lavoratori. È uno dei primi firmatari dell'appello per la manifestazione.