Harry Potter E Il Principe Mezzosangue

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Giallista
Fantascienza
Romanziere
Poeta
Saggio
Tutti
Top Autori
Top Libri
Novita'
Contattaci
Aggiungi ai favoriti

Harry Potter E Il Principe Mezzosangue

Joanne Kathleen Rowling

Anno: 2005

Trama: Il sesto libro della saga inizia con un cambio al vertice del Ministero della Magia: il ministro Cornelius Caramell abbandona l'incarico perché cacciato e viene sostituito dall'ex-capo degli Auror, Rufus Scrimgeour. Il cambio della guardia è rivelato in una singolare riunione a Downing Street con il Primo Ministro babbano. La scena si sposta quindi, nel secondo capitolo, a Spinner's End, un sudicio quartiere di periferia dove ha casa Severus Piton. Il professore riceve la visita di Narcissa Malfoy, accompagnata dalla sorella Bellatrix Lestrange: Narcissa giunge da Piton per chiedergli aiuto e protezione per suo figlio Draco, che Voldemort ha incaricato di uccidere Silente. In una lunga schermaglia verbale tra Bellatrix e Piton, si intende che sorprendentemente la fedeltà del professore a Voldemort non è mai venuta meno. Piton è convinto da Narcissa a stringere il Voto infrangibile, che durante l'anno scolastico a Hogwarts lo costringerà ad aiutare Draco nella sua missione da mangiamorte.
Nel frattempo, a Privet Drive, Harry Potter viene visitato da Albus Silente, che, dopo avergli comunicato di essere l'erede di tutti i beni appartenuti a Sirius Black (compresi l'elfo Kreacher e Grimmauld Place), gli chiede di accompagnarlo in una missione, che si rivela il convincere un suo vecchio amico, il professor Lumacorno, a tornare ad insegnare ad Hogwarts. Dopo diversi tentennamenti Lumacorno accetta. Harry viene poi accompagnato da Silente alla Tana, dove trascorre il resto dell'estate insieme a Ron ed Hermione.
Recatisi a Londra per gli ultimi acquisti prima dell'anno scolastico, Harry, Ron ed Hermione scoprono che Draco Malfoy sta tramando qualcosa con il proprietario di Magie Sinister; Harry sospetta che Malfoy sia diventato un mangiamorte, ma né i suoi amici né il signor Weasley credono a questa ipotesi.
Giunti a scuola, i tre scoprono con grande sorpresa che Lumacorno non insegnerà difesa contro le arti oscure, materia assegnata a Severus Piton, ma pozioni. Questo permette a Harry, che ai G.U.F.O. aveva ottenuto "Oltre ogni previsione", di prendere parte alle lezioni di pozioni anche per il sesto anno, in modo da poter seguire la carriera di Auror; Piton, infatti, avrebbe accettato nella sua classe solo studenti con la valutazione "Eccezionale".
Durante la prima lezione di pozioni, Harry, non avendo ancora il suo libro, ne prende in prestito uno, appartenuto al misterioso Principe Mezzosangue, che si rivelerà poi essere il professore Piton: sua madre infatti aveva come cognome Prince (principe in inglese) ed era sposata con un babbano, da qui lo strano soprannome.
Durante l'anno scolastico Harry segue delle lezioni private con Silente, il quale gli mostra, tramite il Pensatoio, ricordi riguardanti il passato di Lord Voldemort, dall'incontro dei genitori, all'infanzia, al periodo trascorso a Hogwarts, e tutti quelli che Silente è riuscito a raccogliere del periodo precedente alla sua ascesa.
Viene inoltre introdotto il concetto di Horcrux. Un Horcrux è un oggetto o un essere animato all'interno del quale viene custodito il frammento dell'anima di un altro individuo (tramite un complicato incantesimo di magia oscura recitato in seguito ad un omicidio, uno dei gesti contro natura che straziano l'anima), in modo che esso possa sopravvivere qualora il corpo venisse distrutto. È proprio questo l'espediente scelto da Tom Riddle/Lord Voldemort per garantirsi l'immortalità, ed è questo il motivo per cui egli non è morto anche dopo la distruzione del suo corpo causato dal rimbalzo della sua stessa maledizione (l'Avada Kedavra) scagliata per uccidere Harry. Voldemort ha probabilmente creato sette Horcrux: sei oggetti più il suo corpo. Due di questi sei oggetti sono già stati trovati e distrutti: il diario di Riddle della "Camera dei Segreti", la pietra dell'anello (appartenuto alla casata dei Gaunt, discendenti di Serpeverde) che Silente ha spezzato con la spada di Godric Grifondoro per distruggere il frammento di anima in essa contenuto, e che ha causato l'apparente "morte" della sua mano in cui è stata circoscritta una potente maledizione a guardia dell'anello.
Silente è ancora alla ricerca degli Horcrux mancanti ma confida ad Harry alcuni suoi sospetti al riguardo. Egli ritiene che alcuni possano trovarsi: nel medaglione di Salazar Serpeverde,
in un oggetto appartenuto a Priscilla Corvonero
o a Tosca Tassorosso, nel serpente di Lord Voldemort: Nagini, in quanto, secondo Silente, Lord Voldemort dimostra un attaccamento spropositato verso il serpente.
Hermione intanto si innamora di Ron Weasley, ma quest'ultimo, dopo aver litigato con Ginny, si scopre molto deluso e infastidito dal fatto che i suoi due migliori amici abbiano già dato il loro primo bacio, soprattutto per quanto riguarda Hermione. Quindi comincia ad avere un atteggiamento più scontroso con lei che, non conoscendone la ragione, naturalmente si sente offesa e comincia seriamente a soffrire a causa di Ron quando egli si fidanza con Lavanda Brown. Harry invece scopre i suoi sentimenti per Ginny Weasley, fidanzata però con Dean Thomas: ma i due si lasciano presto anche a causa di Harry che sfiora inavvertitamente Ginny, coperto dal Mantello dell'Invisibilità e sotto l'effetto della Felix Felicis, mentre si reca da Hagrid nel tentativo di recuperare un ricordo molto prezioso da Lumacorno, e scatena l'ennesima e conclusiva lite tra i due. Quindi Harry la bacia in un momento di grande euforia dopo una vittoria a Quidditch, e segna l'inizio della loro storia.
Durante l'anno Katie Bell rischia di morire per aver toccato una collana maledetta; anche Ron rischia la vita a causa di una bottiglia di idromele barricato avvelenata. Proprio in seguito a questo episodio Ron si accorge di provare amore solo verso Hermione e si riavvicinano molto, decretando l'inizio della loro storia. Harry è convinto che dietro questi oscuri avvenimenti si celi Draco Malfoy, ma Ron e Hermione non danno molto peso alle sue teorie ritenendo Malfoy troppo giovane per essere stato reclutato dalle forze oscure. Sul finire dell'anno scolastico, Draco Malfoy fa entrare i Mangiamorte nella scuola grazie a una coppia di armadi svanitori (quello che Draco ha riparato nel corso dell'anno si trova nella Stanza delle Necessità, mentre l'altro da Magie Sinister), dando così inizio alla prima battaglia di Hogwarts. Harry e Silente, che erano andati a recuperare un presunto Horcrux, il medaglione di Serpeverde, materializzatisi intanto a Hogsmeade notano con orrore il Marchio Nero sospeso sul castello, evocato dagli stessi Mangiamorte.
Preoccupati dall'apparizione del marchio Harry e Silente si affrettano a tornare a scuola con due scope e, planati sulla torre di Astronomia, Harry viene immobilizzato, per evitare che rischi la propria vita, da Silente che dopo esser stato disarmato da Malfoy, viene ucciso da Piton con l'Avada Kedavra. Dopo l'uccisione di Silente, Piton, Draco e gli altri Mangiamorte scappano. Harry li insegue deciso a fargliela pagare, ma viene respinto da Piton che durante la fuga gli rivela di essere proprio lui il Principe Mezzosangue. Pochi giorni dopo la sua morte, viene celebrato il funerale di Silente, sepolto nel parco di Hogwarts, su di una riva del lago. Harry discutendo con Ron e Hermione afferma di non voler tornare a Hogwarts l'anno successivo ma di dedicarsi esclusivamente alla ricerca dei rimanenti Horcrux così da poter sconfiggere Voldemort definitivamente; Ron e Hermione - niente affatto sorpresi dalla decisione dell'amico - dichiarano di volerlo accompagnare fino alla fine, qualunque essa sia.


Commenti


Nome
Commento