Lei Dunque Capirà

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Giallista
Fantascienza
Romanziere
Poeta
Saggio
Tutti
Top Autori
Top Libri
Novita'
Contattaci
Aggiungi ai favoriti

Lei Dunque Capirà

Claudio Magris

Anno: 2006
Dettagli: Romanzo

Trama: La narratrice racconta i tentativi fatti dall'amato per portarla fuori dalla "Casa di riposo" in cui è finita a causa di un'infezione (la Casa è una metafora del regno dei morti). La protagonista parla costantemente ad un invisibile Presidente della Casa, personaggio con caratteristiche che lo avvicinano al Dio cristiano, o perlomeno al Dio cristiano così come è percepito dalla gente comune. Il Presidente concede all'amato della narratrice (un poeta e cantautore, un artista, proprio come Orfeo) di condurre la donna fuori dalla Casa, a patto che non si volti a guardarla prima di essere uscito all'aria aperta. Tuttavia, la convinzione che l'uomo sia sceso a prenderla per cantare la verità sconosciuta ai vivi (ottenendo così gloria presso di loro), e la consapevolezza del fatto che i morti non conoscono le verità ultime più dei vivi, inducono la giovane donna a chiamare l'amato facendolo voltare, in modo da non dargli un dispiacere enorme, quello di rivelargli che non potrà cantare la verità, in quanto nemmeno i morti la possiedono. L'uomo si volta e lei, sconsolata e serena a un tempo, ripiomba nel buio dell'immensa Casa di rRiposo.


Commenti


Nome
Commento